LEBDC_Bolly2

La GRANDE ANNEE 2007 della MAISON BOLLINGER per una CEVICHE DI PESCE BIANCO ALLO CHAMPAGNE

Questo mese per la rubrica in collaborazione con L'EnnesimoBlogdiCucina un piatto tipico della cucina peruviana: la ceviche di pesce bianco è la protagonista di un aperitivo elegante e profumato. Un perfetto abbinamento per un raffinato champagne, La Grande Année 2007 della Maison Bollinger!

La ceviche di pesce bianco è un piatto della tradizione povera, portato alla ribalta dall’ultima generazione di chef stellati, tanto da far titolare un articolo del Times di qualche anno fa “ceviche is the new sushi!“. Ma il “pescado crudo” (pesce crudo) sudamericano non è una trovata per cavalcare nuove tendenze, è una preparazione che affonda le sue radici nella cultura gastronomica pre-inca e che si è evoluta nei secoli, contaminandosi nell’era della dominazione spagnola e diventando, con le dovute varianti, piatto tipico di molti paesi del Sud America.

Tra le centinaia di varianti Anna per la sua ceviche di pesce bianco ha scelto la versione di un grande chef, Gaston Acurio, un vero e proprio ambasciatore della cocina peruana nel mondo, con il suo Astrid y Gastón di Lima.

L'abbinamento vinicolo scelto per questa ceviche di pesce bianco è appunto La Grande Année 2007, uno champagne della maison Bollinger dedicato ad un’annata veramente fuori dal comune, tale da avere il privilegio di essere millesimata.  

LGA 2007 è 70% Pinot Noir, 30% Chardonnay 14 crus : in maggioranza Aÿ e Verzenay per il Pinot Noir, Cramant ed Oger per lo Chardonnay, per un totale di 91 % di Grands Crus e 9 % di Premiers Crus. E' uno  Champagne dalla veste delicatamente colorata di riflessi dorati, testimone della maturità del vino ma anche dei metodi di vinificazione Bollinger, al naso si sprigiona subito un sentore di mandorla fresca poi aromi di frutta a polpa che richiamano la pesca gialla e il mango; note tostate e grigliate accompagnate da tocchi di agrumi essiccati e pompelmo rosa. Al palato invece ha una grande ampiezza aromatica con un sapore mielato e una consistenza gessosa; note di limone candito e piacevoli sfaccettature di amaro nel finale che apportano grande freschezza.

La vinificazione è esclusivamente in botti di legno ed ha un periodo di affinamento in cantina più di 2 volte superiore a quanto stabilito dal disciplinare dell’appellazione con tappo di sughero.

Questo champagne ha un grande corpo, ma nel contempo incredibile eleganza, struttura e classe. Una bollicina setosa, prova del lungo affinamento sui lieviti, che si può proporre anche a fine pasto, o con piatti a base di foies gras, pesce alla griglia o aragosta. L'abbinamento a questa ceviche di pesce bianco, trova sostegno nella sua leggera piccantezza nelle note tostate tipiche della fermentazione in botti di quercia.

LEBDC_Bolly

Per la ricetta completa clicca qui

 

You may be interested also in