img_1ablogZibibbo

LO ZIBIBBO DI CURATOLO ARINI IN VESTE DI COCKTAIL CON FICHI, CAPRINO E MIELE AL TIMO

“Si abbina perfettamente a formaggi erborinati, frutta o pasticceria secca”. Una frase familiare che avrete letto sicuramente sulle etichette di tantissimi vini liquorosi.
E se volessimo gustarlo in un modo diverso?

Questo mese l’Ennesimo Blog di Cucina ci proporne lo zibibbo di Vito Curatolo Arini proposto in una versione singolare e accattivante.

Ecco come nasce questo Zibibbo Cocktail, per un aperitivo insolito, come long drink con tanto ghiaccio, timo fresco e le bollicine di una Light Tonic Water oppure una Soda Water di Fentimans. O semplicemente acqua frizzante, per godersi i profumi di questo straordinario vino.

Cosa abbinare a questo eccezionale Zibibbo di Vito Curatolo Arini? La stagione ci viene in aiuto: fichi freschi, formaggio morbido di capra, sapido e pungente, un filo di miele di timo, con la sua nota amara, e pepe rosa in grani, per svegliare il palato. Sapori a contrasto che esaltano le note dolci e agrumate di questo Zibibbo Cocktail.

Vito Curatolo Arini ha creato uno zibibbo dal colore dorato, con un intenso aroma di fiori d’arancio, limoni, miele e acacia. Al palato è dolce e avvolgente con un finale pieno e lungo.

Da bere  fresco, è ideale come abbinamento a formaggi erborinati, crostate di frutta o sorbetti al limone.
Ottimo anche per un aperitivo insolito o come long drink con del ghiaccio, eccezionale con formaggi, frutta o dessert.

Per la ricetta completa clicca qui.

You may be interested also in